I parlamentari del PdL si ricandidano in Nord e Centro America per un secondo mandato

Il parlamentare di Montréal riconfermato dal PdL in Nord e Centro America

IL SEN. BASILIO GIORDANO SI RICANDIDA AL SENATO

Come nel 2008, il Senatore punta sull’alleanza con l’On. Amato Berardi, di Filadelfia

Il Sen. Basilio Giordano – calabrese della Provincia di Cosenza ma da oltre 35 anni residente a Montréal, in Canada – si ricandida con il Popolo della Libertà (PdL) per un secondo mandato al Senato della Repubblica Italiana, alle elezioni politiche del 24-25 febbraio 2013. Una forte dimostrazione di fiducia del PdL nei confronti del parlamentare montrealese che, nel corso dell’ultima legislatura, si è distinto soprattutto per l’assiduità delle presenze (84.42% rispetto ad una media dell’80.10%) sia in aula che nelle Commissioni (‘Agricoltura e produzione agroalimentare’ prima e ‘Affari esteri, emigrazione’ dopo), oltre che nel ‘Comitato per le questioni degli italiani all’estero’ in qualità di vicepresidente.
Squadra che vince non si cambia: come nel 2008, anche per questa tornata elettorale il Sen. Giordano punta sull’alleanza con l’On. Amato Berardi, molisano della Provincia di Isernia, ma da oltre 40 anni residente a Filadelfia, negli Usa. Il deputato, che prima di varcare la soglia di Montecitorio si è distinto nel settore dei servizi assicurativi, nell’impegno filantropico e nella promozione del Made in Italy, ha firmato – tra le altre proposte di legge – un’iniziativa legislativa volta a ripristinare il riacquisto della cittadinanza da parte degli italiani emigrati all’estero e dei loro discendenti. Ed ha cofirmato altri importanti progetti normativi come l’erogazione di un assegno di solidarietà a favore dei connazionali all’estero in condizioni disagiate o il contenimento della fuga dei cervelli dall’Italia.
Da parte del Sen. Giordano c’è la ferma e decisa volontà di riscattare un mandato segnato da una congiuntura economica internazionale negativa e portare così a termine gli impegni presi con gli Italiani del Nord e Centro America. Impegni che il parlamentare del PdL rinnova e sottoscrive pubblicamente: 1. Sostenere la stampa italiana all’estero; 2. Presentare una proposta di legge che modifichi la legge sull’Usucapione, per non permettere più la perdita delle proprietà in Italia da parte dei residenti all’estero; 3. Votare una legge che preveda l’abolizione dell’Imu, l’iniqua tassa sulla prima casa; 4. Continuare a favorire i rapporti con le Regioni di origine e sviluppare nuovi progetti per le imprese, coinvolgendo innanzitutto i giovani; 5 Favorire la riapertura dei termini per ottenere la Cittadinanza Italiana per gli italiani ed i figli di italiani residenti all’estero, sino alla terza generazione; 6. Far sì che le maggiori città del Nord e Centro America, dove la presenza degli italiani residenti è massiccia, possano usufruire almeno di un volo diretto la settimana da e per l’Italia; da parte dell’Alitalia o di qualsiasi altro vettore. 7. Far sì che Rai International diventi un canale televisivo serio e completo, che offra agli Italiani all’Estero un servizio di qualità: culturale, sportivo e d’intrattenimento. A questi si sommano gli impegni sottoscritti nella sede del Popolo della Libertà, a Roma: 1. Approvare la riforma della Costituzione con il dimezzamento del numero dei parlamentari; 2. Votare il dimezzamento degli stipendi dei parlamentari; 3.Votare una legge che azzeri il finanziamento pubblico ai partiti; 4. Non tradire il mandato degli elettori, passando ad altro gruppo parlamentare.
Impegni chiari, circostanziati, puntuali. Con i propri Elettori e con il proprio Partito. Come quelli già portati a termine nel corso della passata legislatura in ambiti strategici come Cultura, Turismo e Impresa.


1. A livello universitario, il riconoscimento internazionale di Diplomi, Master e Post Doc. Dopo un’intensa attività di mediazione, il 16 marzo 2012 è stato firmato un accordo tra l’Università di Padova e l’Istituto Nazionale della Ricerca Scientifica (INRS) del Québec che il riconoscimento legale reciproco di diplomi bi-valenti. Oltre a queste due Università, sono coinvolti anche altri Atenei canadesi ed italiani; 2. Per il Turismo, è in fase di definizione un accordo che sarà presentato nel 2013 e che coinvolge compagnie aeree, consorzi di promozione ed operatori turistici italiani. 3. Sul piano dell’innovazione tecnologica, sempre grazie alla mediazione del Sen. Giordano, nel 2012 Veneto Innovazione SpA e I.N.R.S. (Institut national de la recherche scientifique) hanno siglato un accordo quinquennale per lo sviluppo della ricerca, dello scambio di tecnologie applicate all’ambiente, all’industria e all’impresa.
4. Per quanto riguarda l’Associazionismo e i rapporti con le Regioni, nel Maggio del 2011, alla presenza del Sen. Giordano, è stato firmato l’Accordo di Collaborazione in Materia Industriale e Tecnologica, Ricerca e Sviluppo tra il Québec e la Regione Lombardia. Numerose delegazioni di Governatori e Assessori, Regionali e Provinciali, si sono recate in Nord e Centro America accettando il progetto del Sen. Giordano: quello di sviluppare nuove opportunità di mercato per le imprese, coinvolgendo i giovani oriundi e italiani.
5. A tutela dell’Imprenditoria, numerose piccole e medie imprese italiane hanno utilizzato il tramite dell’Ufficio del Sen. Giordano per essere introdotte nel mercato canadese. Concludendo così accordi e sottoscrivendo contratti.
6. Per valorizzare la stampa italiana all’estero, già il 31 luglio 2008, il Sen. Giordano ha presentato al Senato il disegno di legge, il n° 975, “Provvidenze a favore della stampa italiana all’estero”. Con suo grande dispiacere, però, non è stato purtroppo possibile approvarlo durante questa legislatura a causa della grave crisi economica che ha colpito l’Italia.
7. A difesa del Made in Italy, contro i falsi marchi e falsi prodotti italiani nel mondo, il Sen. Basilio Giordano ha presentato 2 disegni di legge: il 17 luglio 2008 il n° 921, “Istituzione delle denominazioni comunali di origine per la tutela e la valorizzazione delle attività agro-alimentari tradizionali locali”; il 22 ottobre 2008 il n° 1145, che successivamente ha ampliato, coinvolgendo anche altri colleghi parlamentari, presentando il disegno di legge n° 2448, sempre con il titolo ”Disposizioni per la tutela e la promozione della ristorazione italiana nel mondo”.
La fiducia del PdL, l’esperienza accumulata, l’ottimismo inguaribile: il Sen. Giordano ha 3 buoni motivi per ripresentarsi agli Elettori Italiani e richiederne il voto. Per vincere.

.
L’ONOREVOLE AMATO BERARDI CANDIDATO ALLE PROSSIME POLITICHE 2013

Roma, 21 gennaio 2013 – Parte la corsa al voto e tra i candidati risulta riconfermato il deputato Amato Berardi tra le file del Popolo della Libertà Centro Destra Italiano.
“Sono onorato di poter ricevere questa ulteriore investitura per la XVII legislatura, segno del mio umile ma incisivo operato durante i 5 anni trascorsi che hanno segnato una crescita personale dal punto di vista politico e istituzionale ma anche un maggior contatto con la comunità italoamericana residente in Nord e Centro America. Fin dal 2008 il mio lavoro è stato quello di portare avanti le richieste riguardanti gli italiani residenti all’estero e prometto di continuarlo a fare nella prossima legislatura, rafforzando maggiormente il mio impegno, qualora riuscissi a guadagnarmi la vostra fiducia conquistando nuovamente la mia elezione.
Sono convinto di essere in grado di rappresentare al meglio le vostre esigenze in seguito alla mia esperienza quinquennale che mi ha permesso di apprendere accuratamente il sistema italiano e di conoscere più da vicino le istituzioni e i dicasteri, conquistando la fiducia dei colleghi parlamentari, lavorando sempre con profondo spirito bipartisan.
Ringrazio tutti coloro che hanno creduto in me ed esprimo la mia vicinanza rivolgendo loro un accorato appello nell’esprimere la propria preferenza a mio favore nella speranza di ritornare ad essere il parlamentare e portavoce di tutti”.