Ricerca Italiana negli USA – Meeting ISSNAF 2012 all’Ambasciata Italiana

Washington, 25 ottobre 2012 – L’Ambasciata d’Italia a Washington ha ospitato oggi il meeting annuale della Italian Scientists and Scholars of North America Foundation (ISSNAF). L’evento, vetrina dei giovani talenti italiani del maggiore network di studiosi e ricercatori italiani in Nord America, è stato l’occasione per la definizione del Piano 2013 della Fondazione.

Nel corso del Meeting sono stati anche presentati il “Premio ISSNAF per giovani ricercatori” e il “Premio Paola Campese per la Ricerca sulle Leucemie”. Il primo è un riconoscimento alla ricerca più innovativa in Bio-medicina, Neuroscienze e Scienze Cognitive, Scienze Ambientali, Innovazioni tecnologiche, Fisica, Astrofisica e Matematica. Il secondo è assegnato alla ricerca più innovativa nel campo della lotta alle leucemie.

I due vincitori, Iole Fiorito e Alessia Baccarini, selezionati tra oltre 150 candidature da una giuria composta da membri di ISSNAF, hanno ricevuto dall’Ambasciatore Claudio Bisogniero la prestigiosa “Medaglia di Rappresentanza” del Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano. Il Presidente della Fondazione, Professor Vito M. Campese, ha inoltre consegnato loro un premio di 5.000 dollari.

“La ricerca italiana negli Stati Uniti è di altissimo livello – ha osservato l’Ambasciatore Bisogniero – ed è una risorsa per entrambi i Paesi. “I nostri ricercatori sono un moltiplicatore di cooperazione bilaterale in tutte le discipline scientifiche”. Il Professor Campese, dal canto suo, ha espresso “grandissimo apprezzamento per il valore scientifico dei progetti presentati” sottolineando come “il lavoro di questi giovani, e più in generale degli oltre duemila membri del network ISSNAF, sia motivo di prestigio e di orgoglio per l’Italia”.

Per maggiori informazioni sui progetti presentati nel corso del Meeting e sul piano ISSNAF 2013 visita il sito della Fondazione: www.issnaf.org