Tumori: da Washington a Vancouver per aiutare a combattere la leucemia – partito dall’Ambasciata d’Italia l’italiano Luigi Laraia per solitaria attraversata in bicicletta

26/07/2012

E’ partita oggi pomeriggio, dall’Ambasciata d’Italia a Washington DC, la traversata solitaria in bicicletta che porterà l’italiano Luigi Laraia dalla capitale americana fino a Vancouver, in Canada per diffondere consapevolezza sulle leucemie, anche attraverso la sua storia personale, e raccogliere fondi in favore della Leukemia and Lymphoma Society (http://www.lls.org/).

“Siamo orgogliosi di Luigi — ha affermato l’Ambasciatore d’Italia a Washington, Claudio Bisogniero durante la breve cerimonia precedente la partenza — per il suo coraggio nell’affrontare questa terribile malattia e nell’intraprendere questo lungo e faticoso viaggio che però la trasforma in esperienza costruttiva ed esempio di forza d’animo e altruismo. Luigi rappresenta il meglio dell’Italia. Tifiamo per lui e gli auguriamo grande successo.”

Ringraziano l’Ambasciatore, subito prima della partenza, Luigi ha detto: “Il primo ciclo di chemioterapia mi ha dato le forze e la determinazione necessarie per pormi un obiettivo così difficile”. Circa 200 kilometri al giorno e 12 Stati USA per un totale di 35 giorni di viaggio passando per alcune delle più grandi città statunitensi, tra cui Pittsburgh e Chicago. Questo il percorso che Luigi, 37enne Consigliere della Banca Mondiale a Washington, ha messo a punto.

“So bene che la ricerca sul cancro progredisce anche grazie ai contributi dei singoli”, ha ribadito, sottolineando come durante la traversata terrà un diario di bordo online (http://luigilaraia.blogspot.com/) che permetterà a tutti coloro che sono interessati a seguirlo nelle varie tappe del suo viaggio e di sostenerlo con donazioni.

(Photos courtesy Italian Embassy in Washington)