Settimana della Lingua Italiana nel Mondo: conferenze su editoria e cultura digitale

22/10/2014

Il progetto di enciclopedia multimediale di Umberto Eco, lo scrittore Flavio Stroppini, la digitalizzazione delle biblioteche in collaborazione con la Library of Congress: sono questi i principali appuntamenti della quattordicesima edizione della Settimana della Lingua Italiana nel Mondo, programmati a Washington DC dall’Ambasciata. Il tema di quest’anno è: ”Scrivere la nuova Europa: editoria italiana, autori e lettori nell’era digitale”. “La nostra è una lingua di antiche tradizioni ma al tempo stesso moderna e in continua evoluzione. E’ il quarto idioma più studiato del mondo, e l’ottavo per uso su Facebook”, sottolinea l’ambasciatore d’Italia Claudio Bisogniero. Non mancano nel programma i temi scientifici incentrati intorno alla figura di Galileo, con una serie di eventi che celebrano i 450 anni del grande scienziato.

Posted in Italian Embassy | Tagged , , | Comments Off

USA, crescita record per l’italiano nel programma “Advanced Placement”

Washington, 22 ottobre 2014 – Richiesta in forte crescita per l’italiano nel programma Advanced Placement (AP), che permette agli studenti delle scuole americane di maturare in anticipo crediti universitari sostenendo un esame nella lingua di Dante. Secondo i dati resi noti dal College Board, organizzazione che si occupa di favorire l’accesso all’insegnamento universitario, al 30 giugno 2014 gli esami di italiano contabilizzati sono stati 2331, con un incremento del 17,7% rispetto all’anno precedente. Si tratta di un record sia in termini assoluti che percentuali, con un incremento superiore a quelli fatti registrare da tutte le altre lingue ammesse all’esame AP. In aumento anche il numero delle scuole USA in cui si tengono corsi di italiano riconosciuti: dalle 213 del 2013 alle 236 del 2014. Un passo significativo verso l’obiettivo 2500 esami all’anno, che dovrà essere raggiunto nel 2016 per confermare l’inclusione dell’italiano tra le materie per cui sono previsti esami AP. Un risultato che da diversi anni l’Ambasciata d’Italia a Washington è impegnata a perseguire attraverso una capillare strategia di coinvolgimento della rete consolare e degli Istituti di Cultura negli USA, delle associazioni di italiani e di italoamericani, delle scuole e di numerose altre tipologie di attori.

“I dati che ci ha comunicato il College Board ci incoraggiano molto. Sono il frutto di un’azione che abbiamo svolto a più livelli”, ha commentato l’Ambasciatore d’Italia a Washington, Claudio Bisogniero. “Basti pensare all’avvio degli Osservatori della lingua italiana nelle nostre circoscrizioni consolari, all’attivazione di borse di studio a studenti e insegnanti e di seminari di aggiornamento per insegnanti, o alla creazione del sito dedicato www.usspeaksitalian.org. Anche se siamo consapevoli che ci sia ancora molto da fare, le cifre dimostrano che l’obiettivo di 2500 esami è a portata di mano e testimoniano del buono stato di salute di cui gode la nostra lingua, oggi al quarto posto tra quelle più studiate negli Stati Uniti”.

Per saperne di più: intervista dell’Ambasciatore Bisogniero alla Voce di New York: http://www.lavocedinewyork.com/AP-Italian-ad-un-passo-dall-obiettivo-intervista-con-l-ambasciatore-Claudio-Bisogniero-sui-dati-dell-esame-del-College-Board/d/8238/

 

Posted in Arts & Culture, Italian Embassy | Tagged | Comments Off

U.S. Homeland Security deports Italian drug-trafficking suspect with alleged Mafia ties

SACRAMENTO, Calif. — A longtime California resident from Italy, who is wanted in his native country for drug trafficking and colluding with the Mafia, was turned over to Italian authorities Wednesday at Rome’s Fiumicino Airport by Sacramento-based officers from U.S. Immigration and Customs Enforcement’s (ICE) Enforcement and Removal Operations (ERO).

Vincenzo Coluccio, 65, was transported from Sacramento to Italy on board commercial aircraft escorted by ERO officers. Upon arriving in Rome, Coluccio was transferred to the custody of Italian authorities. Coluccio is charged in a warrant issued by judicial officials in Milan with conspiring with the Mafia and drug smuggling. The allegations carry a prison term of 12 years.

Italian authorities allege Coluccio is a prominent member of the Mazzaferro crime family, which operates in the country’s Calabria region and has longstanding links to international drug trafficking. Through Interpol, Italian officials sought assistance from the U.S. to facilitate Coluccio’s repatriation to Italy so he could face the pending charges.

In March, Sacramento ERO officers arrested Coluccio at Folsom State Prison where he was serving a sentence following a 2012 conviction in California Superior Court for felony drug charges and a weapons violation. On July 15, an immigration judge, noting Coluccio’s prior felony convictions, ordered him removed from the U.S., paving the way for this week’s deportation.

Department of Homeland Security databases indicate Coluccio originally entered the U.S. in the late 1960s on a visitor’s visa, but he became a legal permanent resident soon after through marriage. In 2010, he was arrested by Los Angeles-based agents with Drug Enforcement Administration for possession and sale of cocaine, methamphetamine and marijuana. He was also charged with being a convicted felon in possession of a firearm.

“This repatriation should serve as a stern reminder to non-citizen, career criminals that they will find no refuge here,” said John Martinez, acting field office director for ERO San Francisco. “Once again ICE’s close collaboration with its international law enforcement counterparts has led to a foreign fugitive being returned to face justice and the citizens of both nations are safer for our efforts.”

 

Posted in People | Tagged | Comments Off

Dal primo settembre, Neoclassicismo e Futurismo italiani alla National Gallery of Art di Washington

Washington, 26 agosto 2014 – La National Gallery of Art di Washington ha presentato oggi la mostra Neoclassicism to Futurism: Italian Prints and Drawings, 1800–1925. La mostra esporrà, dal prossimo primo settembre al primo febbraio 2015, la preziosa collezione, di proprietà della National Gallery, di oltre ottanta opere tra stampe, disegni e illustrazioni di quel periodo. Collezione che si è di recente arricchita grazie a importanti donazioni.

Dalle nitide forme neoclassiche all’eclettica grafica futurista, tra le opere in esposizione figureranno dei disegni di Luigi Sabatelli (1772–1850) e Bartolomeo Pinelli (1771–1835), alcune vedute, tra cui Balaklava (1857) di Carlo Bossoli (1815–1884), incisioni di Antonio Fontanesi (1818–1882) e Giovanni Fattori (1825–1908), l’acquerello “Prete all’interno di una chiesa” di Giovanni Boldini (1842–1931) e lo “Studio per Ballerina” (1913-14) di Gino Severini (1883-1966). E ancora, rare opere di Grubicy de Dragon, padre del Divisionismo italiano, e Giacomo Balla, esponente di spicco del Futurismo.

L’iniziativa, organizzata in collaborazione con l’Ambasciata d’Italia a Washington, s’inserisce tra gli eventi culturali avviati per celebrare il semestre di Presidenza italiana del Consiglio dell’Unione europea. Proprio alla National Gallery of Art, lo scorso primo luglio, il semestre italiano era stato aperto anche negli Stati Uniti con l’esposizione della celebre Danae di Tiziano in prestito dal Museo Nazionale di Capodimonte. Il dipinto resterà a Washington fino al prossimo 6 novembre.

“Sono molto lieto di vedere che la National Gallery dedica un’altra importante iniziativa all’arte italiana”, ha commentato l’Ambasciatore d’Italia a Washington, Claudio Bisogniero. “E’ in questo museo che abbiamo inaugurato e simbolicamente chiuso il “2013 – Anno della Cultura Italiana negli USA”, rispettivamente con il David Apollo di Michelangelo dal Museo del Bargello di Firenze e il Galata Morente dai Musei Capitolini. Ed è qui che abbiamo anche aperto, negli Stati Uniti, il semestre di Presidenza italiana dell’UE. Si tratta di una collaborazione di altissimo livello, in cui riusciamo a fare da ponte con tante prestigiose istituzioni partner dall’Italia”.

Per saperne di più sulla mostra Neoclassicism to Futurism: Italian Prints and Drawings, 1800–1925: http://www.nga.gov/content/ngaweb/exhibitions/2014/from-neoclassicism-to-futurism.html

 

 

Posted in Arts & Culture | Comments Off